“Privacy: giornalisti a rischio senza decreto?”

Federazione Nazionale Giornalisti Pubblicisti Italiani (FNGPI)

Convegno a Chiavari (GE),
23 giugno 2018, ore 11

nella Sala Presidenziale – Società Economica
Via Ravaschieri 15, Chiavari (GE)

Privacy
Giornalisti a rischio senza decreto?

Programma dei lavori:

11:00 – Benvenuto ai partecipanti

11:10 – I giornalisti e privacy: la libertà di informazione è compromessa in Italia dal GDPR?

11:40 – Il futuro dei giornalisti di fronte all’abolizione od alla modifica della legge istitutiva

12:20 – La segnalazione alla DIA anche della “mafia bianca”: solidarietà dei giornalisti ai colleghi oggetto d’ intimidazione

12:45 – La struttura regionale ligure della FNGPI

12:55 – Chiusura dei lavori

I pubblicisti, ovvero i giornalisti che non fanno esclusivamente i giornalisti, ma svolgono anche un’altra attività, sono una componente fondamentale del sistema informativo per garantire all’utente un’ informazione ricca, completa ed indipendente. Sin dall’ indomani della legge istitutiva dell’Ordine dei Giornalisti (L. 69 del 63) Tribuna Stampa ha dato voce ai giornalisti pubblicisti. Dopo alcuni anni di silenzio per la morte del suo direttore l’avv. Jole Zangari il giornale ha ripreso la sua attività in forma digitale, come espressione della neonata Federazione Nazionale Giornalisti Pubblicisti Italiani, per dare voce al loro grave disagio in un momento di trasformazione del quadro normativo per adeguarlo necessariamente ad un mondo dell’informazione che dal 1963 ad oggi è profondamente mutato.

Mozione Privacy

Il Consiglio Direttivo della FNGPI, riunitosi in teleconferenza il 18 maggio 2018, ha approvato la seguente mozione:

Privacy: 
dal prossimo 25 maggio i giornalisti sono a rischio senza un Decreto?


La FNGPI, alla vigilia dell’entrata in vigore il 25 maggio 2018 del Regolamento Europeo per la tutela dei dati personali, rileva che questo Regolamento sembra esporre i giornalisti italiani a rischio di pesanti sanzioni.

Il CD della FNGPI richiama l’attenzione di tutti i colleghi non solo sui possibili rischi che ingiustamente potrebbero correre nello svolgere l’attività giornalistica, ma soprattutto sull’impatto che tale situazione potrebbe avere sulla libertà di espressione e comunicazione nel nostro Paese per la vulnerabilità di ogni giornalista “scomodo”.

Il CD della FNGPI richiede ai Parlamentari di valutare l’opportunità di conciliare la protezione dei dati personali con il diritto alla libertà d’espressione e d’informazione, “incluso il trattamento (dei dati ndr) a scopi giornalistici”, proprio come previsto dal Regolamento Europeo

Il CD della FNGPI organizza il 23 Giugno pv alla Società Economica di Chiavari (GE), in occasione della costituzione della struttura regionale ligure della FNGPI, un convegno per approfondire questo tema: “I giornalisti sono a rischio senza Decreto?”.

Il CD della FNGPI invita la FNSI e l’OdG e le relative strutture regionali ad attivarsi per valutare la necessità di contemperare la sacrosanta tutela dei dati personali con la libertà di espressione e comunicazione, ovvero la necessità di consentire ai giornalisti di svolgere la loro attività senza l’ingiusto rischio di pesanti sanzioni.”

Si può vedere l’intero Regolamento Europeo sulla Privacy cliccando qui.

Milano, 18 maggio 2018