Assemblea Ordinaria 2021

Milano – L’Assemblea Ordinaria della Federazione Nazionale Giornalisti Pubblicisti Italiani (FNGPI), convocata dal Consiglio Direttivo della Federazione il 2 aprile scorso, si è svolta in seconda convocazione il giorno 22 aprile 2021 alle ore 18 solo in via telematica in ottemperanza alle vigenti norme di contrasto alla diffusione dell’epidemia.

Si è provveduto a inoltrare agli iscritti un link gotomeeting ed un numero di telefono per poter partecipare telematicamente all’assemblea.

Al primo punto dell’ordine del giorno è stata presentata una relazione sull’attività svolta dall’organizzazione e sul programma di lavoro, sulle iniziative in essere e sul programma futuro. Si è riferito sui contatti con esponenti del nuovo quadro governativo. Si è stato fatto riferimento al sondaggio recentemente svolto fra i colleghi sul tema preferito per le prossime teleconferenze.

Si è considerata la situazione di stallo nella riforma del quadro normativo dopo gli Stati Generali del 2019 e dopo la mancata riunione del Cantiere dell’Editoria nel 2020. Si è riferito sulla preoccupante situazione dell’INPGI e sul possibile impatto sulla categoria.

Per quanto riguarda l’OdG, si è preso atto che l’art, 7 della DL n, 44 del 1 aprile 2021 ha previsto misure urgenti in materia di elezioni dell’OdG ed in particolare ha previsto che “Il consiglio nazionale dell’ordine …. può disporre al solo fine di consentire il compiuto adeguamento dei sistemi per lo svolgimento con modalità telematica delle procedure” per le elezioni “un ulteriore differimento della data delle elezioni da svolgersi comunque entro un termine non superiore a 180 giorni dall’entrata in vigore del presente decreto” ovvero il 1° aprile 2021.

Si è preso atto anche che gli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti, secondo il Viminale, sono aumentati nei primi tre mesi del 2021 del 50% rispetto al primo trimestre 2020 e che le donne giornaliste sono state un obiettivo privilegiato.  Si è notato fra l’altro che la Procura di Milano ha dato la possibilità di presentare denunce querele ed esposti via PEC allegando copia di un documento di identità, praticamente attuando autonomamente  quanto era stato proposto dalla FNGPI agli Stati Generali per agevolare il contrasto alla mafia a livello ministeriale. Infatti una comunicazione PEC recepita dalla Procura di Milano contenente una notizia di reato viene trasmessa d’ufficio alla Procura competente.  È seguito un dibattito.

Al secondo punto dell’odg è stato presentato il bilancio consuntivo ed il bilancio preventivo, che dopo dibattito, sono stati approvati all’unanimità.

Al terzo punto dell’odg Giandomenico Pozzi ha presentato il programma editoriale di Tribuna Stampa 2.0 che è stato unanimemente approvato.  

Non essendo stato richiesto dai presenti l’inserimento di altri punti all’ordine del giorno, l’Assemblea Ordinaria FNGPI 2021 si è conclusa alle ore 19:30.